CONTRIBUTI PER SUPERARE ED ELIMINARE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI ANNO 2022/23

Si rende noto che il 1° Marzo 2023 scade il termine per la presentazione della domanda relativa alla concessione dei contributi per la realizzazione delle opere per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, relativamente all’annualità 2022/2023, sia per gli edifici “ante 1989” che per quelli “post 1989”.

Data:
6 febbraio 2023

Visualizzazioni:
1229

Si rende noto che il 1° Marzo 2023 scade il termine per la presentazione della domanda relativa alla concessione dei contributi per la realizzazione delle opere per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, relativamente all’annualità 2022/2023, sia per gli edifici “ante 1989” che per quelli “post 1989”.

Le istanze, che verranno trasmesse al competente Assessorato RAS, dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 01/03/2023 secondo le seguenti modalità:
• al protocollo del Comune di Quartu S. Elena Via E. Porcu n. 141;
• tramite mail all’indirizzo protocollo@ comunequartusantelena.ca.it;
• a mezzo raccomandata A/R.

Dovranno essere corredate dalla seguente documentazione:
• domanda in bollo da € 16,00 secondo lo schema di domanda (allegato al presente avviso);
• dichiarazione sostitutiva di atto notorio (allegato al presente avviso);
• certificato medico in carta semplice attestante una situazione di handicap consistente in “menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, ivi compresa la cecità" ovvero in menomazioni o limitazioni funzionali "relative alla deambulazione e alla mobilità" (art. 9 comma 3 della legge 13/1989);
• certificato ASL (o fotocopia autenticata) attestante l’invalidità totale con difficoltà di deambulazione;
• certificazione Isee;
• riferimenti ai precedenti Titoli abilitativi (Concessione Edilizia/Permesso di Costruire) del fabbricato esistente. Per le opere da realizzare è previsto il rispetto delle procedure ammesse dalle norme di settore, tra le quali: L.R. 23/85 e ss.mm.ii, dal P.P.R. (Piano Paesaggistico Regionale), approvato con D.P.Reg. n.82 del 07/09/2006, dal D.Lgs. 42/2004, dal D.P.R. n.31/2017, e dalla L.R. n.24/2016;
• fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
• fotocopia del codice fiscale;
• documentazione comprovante lo stato dei luoghi al momento della presentazione della domanda (Fotografie);
• preventivo della spesa;
• codice IBAN;
• delibera di autorizzazione del condominio sottoscritta dall’amministratore (ove necessaria);
• autorizzazione del proprietario dell'alloggio nel caso in cui richiedente e proprietario non siano la stessa persona.

A seguito della richiesta, il Comune effettuerà controlli a campione per verificare:
• la fondatezza della richiesta (esistenza dell’ostacolo alla deambulazione e idoneità dell’intervento proposto al fine di superare l’ostacolo esistente);
• che le opere non si riferiscano ad altre già esistenti o in corso di esecuzione;
• che la spesa prevista sia congrua rispetto alle opere da realizzare.

Non sono comunque ammissibili al contributo:
• la realizzazione di nuovi alloggi o la ristrutturazione di interi edifici;
• gli interventi in alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà comunale o dell’Azienda regionale per l’Edilizia Abitativa (AREA).
• le opere eseguite prima della presentazione della domanda.

Per eventuali chiarimenti gli interessati potranno rivolgersi al Responsabile del procedimento Dott.ssa Rita Pilleri, tramite contatto telefonico, chiamando allo 07086012732 o scrivendo all’indirizzo mail rita.pilleri @comune.quartusantelena.ca.it.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
06/02/2023, 11:36

Potrebbero interessarti