IL CONSIGLIO COMUNALE DÀ IL VIA LIBERA ALLA CASA DELLO STUDENTE IN CITTÀ

L’ex Casa del Pensionato diventerà una Casa dello Studente. E’stato approvato nell’ultima seduta del Consiglio Comunale del 27 giugno l’Ordine del Giorno presentato dal Sindaco Graziano Milia e altri che promuove l’insediamento di uno studentato universitario in città e dei servizi connessi. Con il passaggio in Aula il Consiglio ha dato il proprio assenso anche all’avvio delle pratiche per la concessione in comodato d’uso dell’immobile di proprietà comunale all’Ente regionale di diritto allo studio Ersu, partner di progetto.

Data:
29 giugno 2023

Visualizzazioni:
627

L’ex Casa del Pensionato diventerà una Casa dello Studente. E’stato approvato nell’ultima seduta del Consiglio Comunale del 27 giugno l’Ordine del Giorno presentato dal Sindaco Graziano Milia e altri che promuove l’insediamento di uno studentato universitario in città e dei servizi connessi. Con il passaggio in Aula il Consiglio ha dato il proprio assenso anche all’avvio delle pratiche per la concessione in comodato d’uso dell’immobile di proprietà comunale all’Ente regionale di diritto allo studio Ersu, partner di progetto.

“Andiamo avanti a passo spedito nella costruzione di una nuova visione di città, capace di attrarre funzioni e servizi di interesse collettivo nel contesto dell’area Metropolitana” ha dichiarato il Sindaco Milia al termine dei lavori d’Aula che hanno visto l’illustrazione del documento da parte del secondo firmatario Stefano Busonera. Unanime il giudizio della maggioranza sull’importanza del provvedimento approvato. “Questo passaggio”, prosegue il Sindaco, “si inquadra all’interno di una strategia di recupero più ampia già avviata da questa Amministrazione con il progetto di riqualificazione delle ex Distillerie Capra, al fine di favorire l’insediamento di iniziative di cultura, ricerca, innovazione e tecnologia capaci di innescare uno sviluppo duraturo ed una nuova prospettiva di crescita per Quartu”. 

Il Sindaco ha poi richiamato l’accordo con il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura dell’Università di Cagliari, siglato nel 2022 nell’ambito del progetto FARM e finalizzato alla creazione di nuovo Ecosistema dell’innovazione proprio all’interno degli spazi delle ex Distillerie a ridosso di Piazza S.Maria. Un ulteriore tassello menzionato dal primo cittadino è la recente convenzione firmata con il Rettorato dell’Ateneo Cagliaritano che mira a rafforzare la collaborazione generale fra l’ente accademico e il Comune di Quartu Sant’Elena.

Nell’Ordine del Giorno approvato dal Consiglio Comunale si sottolinea l’impegno dell’Amministrazione Comunale a proseguire nella ricerca di opportunità di investimenti nell’ambito dell’area dell’innovazione e della tecnologia, attraverso nuovi progetti e nuove risorse, coinvolgendo il mondo della cultura, dell’alta formazione e della ricerca e ricercando, al contempo, partnership integrative e collaborative fra enti pubblici al fine di rispondere sempre più adeguatamente alle crescenti esigenze economiche, sociali e di sviluppo del territorio, con un incremento nei termini dei servizi pubblici generali offerti ai cittadini e alle imprese.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
30/06/2023, 10:25

Potrebbero interessarti