AL VIA IL CONCORSO "RISPETTI.AMOCI" RIVOLTO AI RAGAZZI DELLE SCUOLE QUARTESI

Un concorso rivolto alle scuole secondarie di I grado e alle quinte classi della Scuola Primaria del Comune di Quartu Sant’Elena: è tutto pronto per l’edizione 2024 di “Rispetti.amoci”, il contest nato per promuovere la cultura del rispetto contro la violenza di genere e contro ogni tipo di abuso, a partire dalla più giovane età. Lanciato in questi giorni, il concorso terminerà l’8 marzo, Giornata Internazionale sui Diritti delle donne, con la premiazione dei migliori elaborati prodotti dalle classi partecipanti.

Data:
25 gennaio 2024

Visualizzazioni:
606

Un concorso rivolto alle scuole secondarie di I grado e alle quinte classi della Scuola Primaria del Comune di Quartu Sant’Elena: è tutto pronto per l’edizione 2024 di “Rispetti.amoci”, il contest nato per promuovere la cultura del rispetto contro la violenza di genere e contro ogni tipo di abuso, a partire dalla più giovane età. Lanciato in questi giorni, il concorso terminerà l’8 marzo, Giornata Internazionale sui Diritti delle donne, con la premiazione dei migliori elaborati prodotti dalle classi partecipanti.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare i più giovani sui temi del rispetto e del dialogo attraverso un’elaborazione volutamente collettiva: le proposte progettuali dovranno essere realizzate una per classe, per stimolare il confronto di gruppo e comportamenti virtuosi attraverso lo sviluppo di una reale consapevolezza dei concetti di parità e rispetto reciproco necessari al contrasto della violenza contro le donne e non solo.

“Giunto ormai alla terza edizione, Rispetti.amoci è un’iniziativa voluta dalla Commissione Pari Opportunità e dalla V Commissione consiliare Pubblica Istruzione come percorso di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere in chiave preventiva, culturale ed educativa per i ragazzi delle scuole quartesi”, spiega la Presidente della V Commissione Ketty Giua. “Sappiamo che solo l’evoluzione culturale può consentire di rendere reale la parità acquisita con le leggi e sappiamo che il terreno da cui partire è quello della scuola. Rispetti-amoci è un occasione preziosa di riflessione e di crescita per i nostri ragazzi: con la collaborazione degli insegnanti e delle famiglie, essi verranno accompagnati a riconoscere e valorizzare le differenze di genere, la parità e il rispetto verso la donna”.

“Quello a cui aspiriamo- prosegue la Giua- è che i lavori fatti dai ragazzi rappresentino un’occasione di conoscenza, di possibili percorsi educativi e di prevenzione su queste tematiche di forte e spesso drammatica attualità e per chi vuole uno strumento da utilizzare anche in futuro.

“Per promuovere la cultura del rispetto e della parità tra uomo e donna è necessario il confronto e il dibattito a partire da tutte le età, per questo motivo abbiamo coinvolto non solo i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, ma anche gli alunni di quinta elementare”, spiega Elisa Usalla, presidente della CPO quartese. “Ciò che speriamo è che attraverso la creazione degli elaborati, gli alunni abbiano modo di riflettere e confrontarsi sull’importanza del rispetto dei diritti e sul contrasto a tutte le forme di discriminazione”

Il concorso propone la realizzazione di un elaborato che sia frutto delle riflessioni sul tema proposto ed indicato nell’introduzione. Le tipologie di elaborato possono essere scelte tra le seguenti:

  • Letteratura (Saggio breve, articolo di giornale, poesia);
  • Animazione (Video, spot, cortometraggi, rappresentazioni teatrali, …, della durata massima di 5’ minuti);
  • Musica (Brani di tipo strumentale e/o canori) che dovranno pervenire in modalità digitale, CD o mp3
  • Disegno o scultura.

Gli elaborati, rappresentati da un’espressione artistica dovranno essere accompagnati da uno scritto che spieghi il messaggio intrinseco, in caso di assenza di quest’ultimo l’elaborato non sarà soggetto a valutazione.

Partecipare è semplice: gli Istituti scolastici potranno consegnare gli elaborati con la scheda di partecipazione entro e non oltre la penultima settimana di febbraio.

Gli elaborati dovranno essere inviati al Settore 1 “Gabinetto, Attuazione Programma di Mandato, Politiche di genere, Cultura, Tradizioni Popolari, Lingua Sarda, Pubblica Istruzione, Sport” tramite mail al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , o PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o consegnati in busta chiusa all’ufficio protocollo al piano terra del Palazzo Comunale.

Un’apposita Commissione effettuerà la selezione e la valutazione della migliore proposta progettuale. La Commissione esaminatrice sarà composta da due componenti della Commissione Pari Opportunità, due della Commissione Consiliare permanente Istruzione, Sport, Cultura ed infine da due componenti tecnici.

Gli elaborati verranno presentati o illustrati ufficialmente, il giorno della premiazione della classe vincitrice, previsto l’8 marzo. Il premio consisterà nel trasferimento vincolato della somma di 500 euro all’Istituzione Scolastica della classe vincitrice per finanziare un’uscita didattica.

Nuova categoria

pdf

Regolamento Concorso scuole 8marzo Rispetti.amoci 2024 e ss

Dimensione: 271.68 kb
Contatore : 59
Date inserimento: 25/01/2024
docx

Allegato C- liberatoria

Dimensione: 495.43 kb
Contatore : 41
Date inserimento: 25/01/2024
docx

Allegato B - liberatoria foto

Dimensione: 514.48 kb
Contatore : 30
Date inserimento: 25/01/2024
docx

Allegato A-domanda di adesione

Dimensione: 507.56 kb
Contatore : 48
Date inserimento: 25/01/2024

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
28/02/2024, 16:06

Potrebbero interessarti