CONSULTA DEI GIOVANI, NOMINATI NUOVI MEMBRI E COMPOSIZIONE AGGIORNATA

Nuovo impulso alle politiche giovanili in città a seguito dell’aggiornamento e dell’integrazione della Consulta dei Giovani, l’organismo di partecipazione del mondo giovanile all’azione politica della città, previsto dallo Statuto Comunale e rilanciato dall’Amministrazione comunale con grande convinzione negli scorsi mesi.

Data:
6 aprile 2023

Visualizzazioni:
920

Nuovo impulso alle politiche giovanili in città a seguito dell’aggiornamento e dell’integrazione della Consulta dei Giovani, l’organismo di partecipazione del mondo giovanile all’azione politica della città, previsto dallo Statuto Comunale e rilanciato dall’Amministrazione comunale con grande convinzione negli scorsi mesi.

Il Comune di Quartu S. Elena riconosce i valori della partecipazione alla vita sociale e dell'educazione alla democrazia da parte dei giovani, che sono una vera e propria risorsa: la loro partecipazione attiva e concreta e il loro protagonismo contribuiscono alla costruzione ed alla crescita di una società più democratica, solidale, produttiva e sana. I principi ai quali ci si ispira sono pertanto: partecipazione, responsabilità, trasparenza, lealtà, efficacia, efficienza e coerenza.

L’istituzione della Consulta dei Giovani punta appunto ad avere in città un organismo permanente di osservazione sulla condizione giovanile, di comunicazione e di ascolto delle necessità, delle esigenze, degli obiettivi e anche dei desideri dei nostri teenagers.

Tale strumento diventa quindi canale primario e permanente di partecipazione del mondo giovanile alla politica del Comune, quale organo principalmente consultivo e propositivo del Consiglio Comunale e della Giunta, collaborando principalmente con l’Assessorato alle Politiche Giovanili e Generazionali, ma mantenendo la propria autonomia in quanto organismo apartitico e libero da ogni condizionamento politico.

La nomina dei componenti della Consulta viene fatta con deliberazione della Giunta Comunale. Per gli anni scolastici/accademici 2022/2023 si è reso ora necessario provvedere all’aggiornamento dei rappresentanti degli istituti superiori, della Consulta Provinciale Studentesca, nonché dei componenti del Senato Academico, del Consiglio di Amministrazione e del Consiglio Studenti dell’Università degli Studi di Cagliari.

A seguito dell’aggiornamento, la Consulta è ora così composta:

  • 1. Sindaco Graziano Ernesto Milia, o suo delegato;
  • 2. Assessore alle politiche giovanili Marco Camboni, o suo delegato;
  • 3. Caredda Francesco (Consigliere Comunale);
  • 4. Ligas Mauro (Consigliere Comunale );
  • 5. Pisano Michele (Consigliere Comunale);
  • 6. Usalla Elisa (Consigliera Comunale);
  • 7. Caldarus Claudiu Stefan (rappresentante studenti nel Senato Accademico e nei Consigli di Facoltà);
  • 8. Scano Elena (rappresentante studenti nei Consigli di Facoltà);
  • 9.Casula Ludovica (Istituto di istruzione superiore “G. Brotzu – Liceo Scientifico e artistico);
  • 10. Murgia Michele (Istituto di istruzione superiore “G. Brotzu – Liceo Scientifico e artistico);
  • 11. Porcu Ilaria (Istituto di istruzione superiore “G. Brotzu – Liceo Scientifico e artistico);
  • 12. Cerolini Alessia (Istituto di istruzione superiore tecnico economico e tecnologico “Primo Levi”);
  • 13. Piras Aurora (Istituto di istruzione superiore tecnico economico e tecnologico “Primo Levi”);
  • 14. Murgia Marco (Istituto “B.R. Motzo” Liceo Classico e Scienze Umane);
  • 15. Pilia Camilla (Istituto “B.R. Motzo” Liceo Classico e Scienze Umane);
  • 16. Ait El Haroual Sara (Associazione volontariato Arcoiris Quartu);
  • 17. Cuccu Davide (Associazione volontariato P.A.F.F. Quartu);
  • 18. Angioni Edoardo (Associazione culturale Locomotiva APS);
  • 19. Pucci Lorenzo (Associazione sportiva – Open Air ASD APS APS).
Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
06/04/2023, 15:17

Potrebbero interessarti