L'AMMINISTRAZIONE DUPLICA LE RISORSE PER LA RASSEGNA "RIPENSARE LA E LE CITTÀ"

Certa dell’importanza strategica di una diretta collaborazione con il mondo dell’associazionismo per il perseguimento dei relativi fini istituzionali, in campo culturale, sociale, ricreativo e sportivo, e tenendo conto del fatto che la promozione e la valorizzazione della cultura, in tutte le sue espressioni, rappresenta uno dei compiti fondamentali di un Ente locale, l’Amministrazione comunale ha deciso di raddoppiare i fondi destinati al finanziamento della rassegna “Ripensare la e le città”, ormai prossima all’avvio per l’edizione 2023.

Data:
18 agosto 2023

Visualizzazioni:
839

Certa dell’importanza strategica di una diretta collaborazione con il mondo dell’associazionismo per il perseguimento dei relativi fini istituzionali, in campo culturale, sociale, ricreativo e sportivo, e tenendo conto del fatto che la promozione e la valorizzazione della cultura, in tutte le sue espressioni, rappresenta uno dei compiti fondamentali di un Ente locale, l’Amministrazione comunale ha deciso di raddoppiare i fondi destinati al finanziamento della rassegna “Ripensare la e le città”, ormai prossima all’avvio per l’edizione 2023.

Il valore sociale e civile, nonché il ruolo stesso dell’associazionismo nella società, come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo merita infatti di essere sostenuto, favorito, supportato. E fin dall’estate 2021, l’Amministrazione ha infatti incoraggiato e sostenuto la programmazione di iniziative ed eventi per assicurare alla cittadinanza occasioni di divertimento ed arricchimento, con attività non solo culturali ma anche ludico-ricreative e di aggregazione.

Nel 2022 ha poi finanziato un vasto programma di iniziative denominato “Ripensare la e le città”, nato proprio dalla convinzione della necessità di Quartu di rinnovare il suo ruolo e la sua funzione all’interno della Città Metropolitana di Cagliari e nell’intero territorio della Regione Sardegna. La realizzazione di un progetto articolato di iniziative istituzionali e della cittadinanza rappresenta un importante contributo per ridefinire l’identità e la vocazione di Quartu, al passo coi tempi e in linea con le sfide della contemporaneità.

Con tali presupposti già nel mese di giugno, insieme a tutte le altre proposte estive, da ‘La luna sotto casa’ a ‘Sciampitta’, da ‘Incanti a ‘Si ghètat custu bandu’ e via dicendo, era stato approvato anche il finanziamento della rassegna dedicata alle manifestazioni proposte dalle associazioni culturali. Nella ripartizione delle somme destinate alle diverse iniziative era stato risevato per ’Ripensare la e le città’ un importo pari a 80mila euro.

A seguito dell’apertura della relativa manifestazione di interesse sono pervenute circa 40 istanze, pari al doppio di quelle ricevute gli anni scorsi, a testimonianza di un fermento culturale sempre più marcato e di un interesse per la città di Quartu anch’esso in crescita da parte della comunità di tutta la Città Metropolitana. L’importo stanziato è apparso pertanto insufficiente per assicurare un buon livello qualitativo delle iniziative proposte. L’assegnazione di un contributo inferiore rispetto a quello richiesto per coinvolgere e consentire la partecipazione a tutte le associazioni che hanno presentato domanda, infatti, costringerebbe le stesse a una rimodulazione di quanto presentato, al fine di poter rientrare nelle spese.

L’Amministrazione ha invece ritenuto doveroso continuare a puntare sulla qualità degli eventi e proseguire così il percorso volto a incoraggiare le iniziative meritevoli del sostegno pubblico. Al finanziamento già deliberato è stato pertanto aggiunto un ulteriore contributo di 75mila euro. Le risorse totali destinate alle iniziative proposte delle Associazioni partecipanti all’avviso pubblico ammonteranno quindi a complessivi 155mila euro.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
18/08/2023, 09:41

Potrebbero interessarti