IL PROGETTO DI COESIONE SOCIALE C.I.A.O. AL VIA CON IL CONCERTO DELLA MEMORIA

Un’altra iniziativa, un altro programma finanziato dall’Amministrazione comunale, grazie al lavoro dell’Assessorato ai Servizi Sociali, per andare incontro ai cittadini, in particolare tra i giovani, rafforzando il senso di appartenenza al territorio e implementare quindi la coesione sociale nella comunità. È ormai prossimo all’avvio il progetto C.I.A.O. - Cittadini Istruitevi Agitatevi Organizzatevi.

Data:
24 gennaio 2024

Visualizzazioni:
423

Un’altra iniziativa, un altro programma finanziato dall’Amministrazione comunale, grazie al lavoro dell’Assessorato ai Servizi Sociali, per andare incontro ai cittadini, in particolare tra i giovani, rafforzando il senso di appartenenza al territorio e implementare quindi la coesione sociale nella comunità. È ormai prossimo all’avvio il progetto C.I.A.O. - Cittadini Istruitevi Agitatevi Organizzatevi.

Promosso dall’Associazione Arcoiris A.P.S. il progetto ha l'obiettivo di rafforzare il senso di appartenenza  al territorio, creare reti durature nel tempo, favorire relazionI tra culture diverse, sviluppare competenze nei giovani attraverso seminari, interventi educativi, laboratori di musica, canto, pittura, disegno, teatro, sport.

Per affrontare i tanti problemi che interessano oggi le società urbanizzate - dalla povertà all’esclusione, dalla dipendenza alla violenza e alla solitudine - serve infatti un forte impegno educativo e culturale.

Occorre cogliere ogni opportunità puntando sul coinvolgimento collaborativo dei vari soggetti individuali e collettivi, misurandosi anche con il riconoscimento delle soggettività coinvolte, in particolare se fragili e precarie. E puntando a far emergere le potenzialità e i talenti attraverso l’educazione, sia quella esplicita che quella latente.

Tra le varie attività proposte dal Progetto C.I.A.O. alcune intendono valorizzare il protagonismo attivo intergenerazionale, a beneficio della collettività. Il primo evento si terrà sabato 27 gennaio, dalle 19.30, presso la chiesa di Sant’Agata.

In collaborazione con Incontri Musicali l’Orchestra regionale sarda e il clavicembalista Walter Agus, diretti da Giacomo Medas, si esibiranno nel ‘Concerto della Memoria’, con musiche di Bach (Concerto in re minore, archi e cembalo), Elgar (Serenata), Puccini (Crisantemi per orchestra d’archi) e Britten (Simple Symphony).

 

png-Concerto-della-memoria

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
24/01/2024, 13:31

Potrebbero interessarti