I GIOVANI STUDENTI DELL'IC2 SFILANO PER LE VIE QUARTESI E RACCONTANO CULTURA

Una sfilata letteraria per festeggiare il Carnevale. Una marea di giovanissimi nel centro storico, tra piazze, negozi e sedi istituzionali, per portare, trasmettere, socializzare tramite la cultura. Per gli studenti dell’Istituto comprensivo n. 2 ‘Maria Lai’ di Quartu è stata una mattinata diversa dal solito, divertente e anche produttiva.

Data:
9 febbraio 2024

Visualizzazioni:
1884

Una sfilata letteraria per festeggiare il Carnevale. Una marea di giovanissimi nel centro storico, tra piazze, negozi e sedi istituzionali, per portare, trasmettere, socializzare tramite la cultura. Per gli studenti dell’Istituto comprensivo n. 2 ‘Maria Lai’ di Quartu è stata una mattinata diversa dal solito, divertente e anche produttiva.

Dopo la grande sfilata organizzata dalla Pro Loco, in collaborazione con EXME e Domus del Luna, nell’ambito dei progetti di Coesione Sociale, Quartu fa il bis grazie ai giovanissimi studenti dell’IC2, protagonisti di una sfilata letteraria. L’adesione di tutti i plessi dell’istituto- via Milano, via Firenze, via Regina Margherita e via Tiziano -, ha permesso di diversificare l’età dei protagonisti, frequentanti la scuola dell’infanzia, la Primaria e la Secondaria di Primo Grado.

Una sfilata letteraria per promuovere il piacere della lettura, per portare parole e storie nei luoghi d’incontro, nelle piazze, anche negli uffici delle istituzioni cittadine, per raccontare, ad altri bimbi ma anche agli adulti, le tradizioni, i miti e e le leggende legate innanzitutto alla nostra amata Sardegna. Con i vestiti ‘di scena’ a dare un contributo teatrale, oltre che divertente, alla stravagante mattinata ‘scolastica’.

Dopo essersi ritrovati al Parco Matteotti, scortati dai vigili urbani e disposti in ordine di età gli studenti hanno percorso le vie Marconi, Porcu, Martini, Garibaldi, per arrivare in piazza Santa Maria, e poi tramite le vie Colombo e Marconi, tornare in piazza Azuni e al Parco Matteotti. In apertura di corteo lo striscione identificativo realizzato nel plesso di via Firenze e a seguire gli altri cartelli, uno per ogni classe partecipante, a indicare il titolo, l’autore e la casa editrice del libro che avrebbero letto, con disegni e/o decorazioni ispirate alle illustrazioni dell’opera scelta.

Durante il percorso gruppi formati da 4/5 lettori per ogni classe, hanno infatti letto brani, fermandosi nelle attività commerciali e in altri luoghi di aggregazione. Una delegazione della scuola primaria di via Firenze è stata accolta presso il Palazzo Comunale dalla Presidente del Consiglio Rita Murgioni. Due Janas, Mommotti, Sant’Antonio e Pundaccio, dopo un breve momento conviviale nelle aule delle commissioni si sono spostati nella Sala Consiliare, e alla presenza di diversi Consiglieri hanno letto alcuni brani tratti dal volume ‘Janas, cogas, Mommotti e altri esseri fantastici della Sardegna’, di Teresa Porcella, con illustrazioni di Ignazio Fulghesu.

I giovani hanno poi ripreso il cammino per dispensare cultura davanti ad altri concittadini e si sono riuniti ai compagni d’istituto al Parco Matteotti. La cultura ci rende liberi, ci offre gli strumenti per imparare a riflettere e per decodificare la realtà. Quando a promuoverla e a dispensarla sono i bambini, e lo fanno con sì tanto entusiasmo, è ancora più bella.

 

IMG4098
PHOTO-2024-02-09-10-52-14
PHOTO-2024-02-09-13-02-14
PHOTO-2024-02-09-13-22-071
PHOTO-2024-02-09-13-22-07
PHOTO-2024-02-09-13-22-03
In-Sala-Consiliare

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
10/02/2024, 12:04

Potrebbero interessarti