Nuove telecamere in città, investite risorse comunali per garantire maggiore sicurezza

Via al piano di interventi per l’ampliamento della rete di videosorveglianza comunale, per dare risposte concrete e rapide alle esigenze di pubblica sicurezza e di controllo della viabilità, emerse anche a seguito di alcuni incontri tenuti in Comune con tutte le forze dell’ordine che operano in città. La delibera di Giunta Comunale avvio il percorso grazie a investimenti comunali recuperati dall’avanzo di Amministrazione.

Data:
27 maggio 2024

Visualizzazioni:
870

Via al piano di interventi per l’ampliamento della rete di videosorveglianza comunale, per dare risposte concrete e rapide alle esigenze di pubblica sicurezza e di controllo della viabilità, emerse anche a seguito di alcuni incontri tenuti in Comune con tutte le forze dell’ordine che operano in città. La delibera di Giunta Comunale avvio il percorso grazie a investimenti comunali recuperati dall’avanzo di Amministrazione.

Diversi gli incontri programmati e poi tenuti nel mese di aprile per trovare soluzioni utili a garantire maggiore sicurezza in città. Hanno partecipato tutte le forze dell’ordine presenti in città, ovvero Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Locale di Quartu, al fine di approfondire le criticità che derivano dalle attuali condizioni di funzionamento della rete di video sorveglianza del territorio.

Nei summit è stata condivisa la necessità che le installazioni previste nell’ambito dell'intervento “Reti per la sicurezza del cittadino e del territorio – RETI SICUREZZA – Fase 2”, in corso di realizzazione a cura della Citta Metropolitana, siano ampliate con urgenza, al fine di soddisfare le mutate esigenze di sicurezza urbana. E per realizzare il suddetto ampliamento, l’Amministrazione Comunale ha stanziato specifiche risorse, destinando una quota di avanzo di amministrazione, come da delibera approvata dal Consiglio Comunale nell’ultima seduta.

Saranno quindi investiti 170mila euro di risorse comunali per l’intervento complessivo di ampliamento. Il dettaglio riguardo l’ubicazione dei nuovi strumenti è stato definito dalla Polizia Locale del Comune in accordo con i responsabili

locali dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato. I siti interessati saranno la rotatoria Margine Rosso, la rotatoria Viale Colombo – Bussola, la rotatoria Viale Colombo – Via San Benedetto, piazza Santa Maria - viale Colombo , la rotatoria viale Colombo - via Marconi, viale Marconi - ingresso Carrefour.

Saranno complessivamente 22 i nuovi occhi elettronici che vigileranno sulla città, distribuiti tra il centro storico e il territorio extraurbano, e bilanciati anche tra lettura targhe e vigilanza del territorio, dando così risposte concrete anche ai commercianti della zona di viale Colombo, colpiti da numerosi furti negli ultimi mesi. Le telecamere saranno tutte collegate alla centrale di controllo da realizzare presso gli uffici della Polizia locale di Quartu, con monitoraggio continuo, affinché sia possibile un intervento immediato.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
27/05/2024, 12:51

Potrebbero interessarti